11 novembre San Martino si regalano i torroncini alla nocciola alla propria amata per augurare amore eterno

Posted on:

foto di @fusillialtegamino

 

11 novembre San Martino si regalano i torroncini alla nocciola alla propria amata

San Martino Vescovo , patrono dei sommelier, dei bottai, di cavalli e cavalieri, nonché degli uomini ammogliati e fidanzati. Proprio su quest’ultimi c’è un rito che non va mai dimenticato…altrimenti si è cornuti.

Gli uomini devono portare alle loro donne  questi golosi torroncini: un impasto di nocciole tritate, a forma di piccoli parallelepipedi, ricoperti di zucchero a granella. Il regalo del torroncino vuole essere l’augurio di amore eterno fra i due innamorati .

La venerazione per San Martino è molto sentita a Monteforte Irpino, nel avellinese e non vi è giorno dell’anno che non si ha motivo di invocare il grande Santo.

San Martino è il protettore degli uomini ammogliati, dei fidanzati, degli uomini, e degli uomini traditi dalle proprie donne. Spesso ci si domanda perché San Martino abbia conquistato un simile patronato.  Si è cercato di trovare nella vita del Santo qualcosa che possa addentellarsi alla tradizionale credenza, ma nulla è emerso che possa suffragarla.

Share:

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X